Ferramonti di Tarsia

Campo di concentramento

Museo della Memoria

PICCOLA NOTA INFORMATIVA - Aprile 2022

La Direzione del Museo della Memoria di Ferramonti di Tarsia, in continuità e sviluppo coerente col ductus culturale precisato nelle linee programmatiche degli scorsi anni (Diritti Umani e Unicità ossimorica di Ferramonti / Dimensione europea / Sionismi) sottolinea la rilevanza della necessità di una migliore conoscenza della complessa realtà storica di Ferramonti che, da CAMPO DEL DUCE, viene “convertito” in Displaced Persons Camp.
Studi recenti ci consentono, infatti, di individuare e distinguere due fasi storiche:
– dal 10 luglio1940 all’8 settembre 1943 Ferramonti fu un Campo del Duce, il più grande tra i numerosi luoghi di concentramento fascista
– dal 14 settembre1943 sino all’11 dicembre 1945, sotto il controllo militare anglo-americano Ferramonti fu “convertito” in Displaced Persons Camp, cioè campo di transito e raccolta per sfollati, ex-internati, profughi, rifugiati.
La prima fase storica è stata analizzata da storici illustri e studiosi attenti (Belsito, Capogreco, Folino, Rende, Sarfatti, Volpe, Intrieri e Voigt) che ci hanno indicato sicure coordinate per la conoscenza e la comprensione della realtà complessa di Ferramonti Campo del Duce.
La seconda fase storica, non ancora compiutamente e adeguatamente indagata, merita ulteriore studio critico, pertanto il ductus culturale per l’anno in corso è fulcrato sulla ricerca–studio di documenti relativi al Ferramonti “SecondoCampo”/Repubblica Ferramonti (1943-1945).
I risultati di questa ricerca-studio saranno oggetto di comunicazione e dialogo durante i giorni della Memoria del prossimo Gennaio 2023. Chiunque voglia collaborare, può presentare lavori incentrati sul tema sopra comunicato.
La Direzione del Museo sottolinea la propria estraneità e lontananza metodologica da narrazioni mitiche, da oblii, rimozioni e – come dice Alberto Cavaglion – da errori metonimici!
Prof.ssa Teresina Ciliberti – Direttore del Museo

IL MUSEO

Il Museo della Memoria Ferramonti di Tarsia è stato inaugurato nel 2004 con l’intento di conservare concretamente l’identità e la memoria storica, nonché preservare e diffondere il patrimonio storico, del campo di concentramento.

Aperto nel giugno del 1940, Ferramonti fu il più grande campo di concentramento fascista italiano.

Vi furono internati ebrei stranieri presenti sul territorio italiano, ebrei italiani, antifascisti italiani e stranieri (dal 1941), gruppi di cinesi e profughi politici.

Passato dopo l’8 settembre sotto la gestione del comando alleato, il campo di concentramento di Ferramonti fu sgomberato nel settembre 1945 e chiuso definitivamente il 5 dicembre 1945

PRENOTA UNA VISITA GUIDATA

Orari

Il Museo è aperto dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.00 alle ore 13.00 senza possibilità di visita guidata.

Le visite pomeridiane e le visite da effettuarsi nei fine settimana, sono possibili previa prenotazione.

E’ possibile prenotare una visita guidata utilizzando il modulo alla fine della pagina, telefonando al n.  +39 327 475 8980 oppure scrivendo una mail a ferramonti@comune.tarsia.cs.it

indirizzo

Museo Internazionale della Memoria Ferramonti di Tarsia
Viale R. Pacifici – 87040 Tarsia (CS)

VISITE GUIDATE

Il Museo Internazionale della Memoria riapre al pubblico con modalità di visita nuove, che mettono a frutto il valore della “temperanza” e della “giusta distanza” che il lockdown per l’emergenza sanitaria da #Coronavirus ha lasciato in eredità.

All’interno del Museo occorre mantenere la distanza minima interpersonale di un metro e mezzo. Le visite sono contingentate e scaglionate in turni di gruppi composti al massimo da 10 persone.

La prenotazione per la visita guidata è obbligatoria, inviando una mail a ferramonti@comune.tarsia.cs.it, o collegandosi al sito web compilando l’apposito modulo presente sul sito internet.

Sarete ricontattati via telefono da un incaricato.

[a cura del Comune di Tarsia e della Direzione del Museo Internazionale della Memoria di Ferramonti di Tarsia]

ULTIME NEWS

I GIORNI DELLA MEMORIA

Ferramonti, il lager, la speranza, la salvezza I Giorni della Memoria 26-27-28 Gennaio 2022 Gli eventi saranno trasmessi in streaming dal canale YouTube Campo di Ferramonti  

Continua a leggere

“Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre.”

– Primo Levi

richiedi informazioni

E’ possibile prenotare le visite guidate al campo, anche per gruppi e scolaresche, compilando presente modulo  o contattanto lo staff all’indirizzo email e al numero di telefono qui sotto riportati.

+39 0981 952015 - INTERNO 2




    Ho letto e accetto quanto riportato nella pagina dell'informativa sulla privacy - NB. se non accetti le condizioni non potrai procedere con la richiesta di maggiori informazioni.